Manzo di Pozza della Valle del Serchio

Il manzo di pozza è carne di manzo tagliata in pezzi e messa in “pozza” (una sorta di conca) con una salamoia naturale di erbe aromatiche di montagna unite a spezie selezionate. Il colore è rosso intenso con sfumature variabili a seconda della provenienza dei tagli; raggiunge il massimo della sua qualità dopo 30 giorni di maturazione. Il profumo è leggermente speziato, il gusto intenso e persistente.

Si utilizza carne di coscia, la parte pregiata della spalla e la lombata: si tagliano in pezzi di dimensione variabile (da 1,5 a 3 Kg.) che si dispongono a strati dentro la “pozza”. Si fa una salamoia con sale, erbe aromatiche di montagna e spezie. Viene prodotto tutto l’anno, esclusi i mesi estivi.

Questo particolare prodotto nasce dal fatto che una volta non esistevano i frigoriferi e quindi si poneva il problema della conservazione della carne. Per questo le parti di manzo venivano conservate in vasche di pietra, salate e aromatizzate con spezie ed erbette di montagna. Il particolare sapore deriva dalla tradizionale tecnica di trasformazione e dalle spezie impiegate. Il prodotto viene servito come antipasto o come secondo piatto.

Il prodotto è inserito nel “Paniere dei prodotti tipici e tradizionali della provincia di Lucca”

(Descrizione come da Delibera Giunta Regione Toscana - 30 maggio 2005 n.593)

torna indietro